Google Remote Desktop: accedere in remoto al computer

Google Remote Desktop

Google Remote Desktop rappresenta un ottimo strumento per il controllo remoto

Google Remote Desktop è un prodotto in grado di garantire il controllo di un altro dispositivo connesso alla rete. Questa funzionalità in effetti è molto utile non solo per motivi professionali ma anche per amici che stanno realizzando un progetto in condivisione. In questo modo è quindi possibile operare sul computer di un altro individuo senza grandi problemi. La cosa interessante sta nel fatto che la funzionalità è disponibile normalmente per browser Chrome, cosa che lo rende compatibile praticamente ad ogni sistema operativo, e per i Chromebook. Per gli utenti comuni è un grande prodotto perché dà la possibilità di aiutare un parente o un amico in remoto potendo quindi dare una mano a tutti velocemente.

Per essere sicuri che Google Remote Desktop sia in funzione è necessario scaricare dal Chrome Web Store l’applicazione Chrome Remote Desktop in modo tale da poter eseguire le seguenti operazioni:

  • il controllo di uno specifico computer condiviso;
  • operare su un terminale sotto la supervisione di qualcuno, per vari motivi;
  • accedere al proprio computer a distanza in modo da poter operare da qualsiasi luogo.

Google Remote Desktop anche da dispositivo mobile ma potrebbero esserci problemi

Questa ottima funzionalità permette a tutti gli utenti di poter rendere questa operazione anche da dispositivo mobile basta scaricare la medesima applicazione per Android ed iOS in modo da poter operare anche in mobilità. Purtroppo non sempre ciò che riluce è oro perché sebbene sia in grado di offrire delle ottime specifiche tecniche, che sono state enunciate in precedenza, non sempre il dispositivo mobile è in grado di offrire una visione uguale a quella del computer quindi potrebbe risultare molto complicato andare a visionare tutto dovendo scorrere lo schermo del telefono in basso in modo da poter ottenere il medesimo risultato.